I protagonisti 2018: Riccardo Maffoni

RICCARDO MAFFONI

  • DOVE LO VEDREMO: Loft, Trieste
  • QUANDO: sabato 28 aprile 2018

Presenterà il nuovo album che uscirà ad aprile e sarà presente in varie occasioni durante il festival …

Riccardo Maffoni nasce il 2 giugno 1977 a Orzinuovi, in provincia di Brescia. Inizia a suonare da autodidatta nel 1991: la sua prima chitarra, una Fender Redondo acustica che ancora possiede, gli viene regalata dai suoi genitori il giorno della Cresima. Inizia a fare esperienza con diversi gruppi locali e il debutto solista avviene in un’esibizione acustica nella città di Crema durante uno show tributo a Bruce Springsteen. Nella sua intensa attività live, apre i concerti di numerosi artisti italiani e stranieri, fra cui Van Morrison, Alanis Morissette, Willie Nile, Graham Parker, Cheap Wine, Joe D’Urso e Jaime Dolce, PFM e Nomadi.

Ha conquistato negli anni vari riconoscimenti importanti come il il “Premio Piero Ciampi, Città di Livorno, Omaggio a Stefano Ronzani”, il trionfo al Festival di Castrocaro e quello al 56° Festival di Sanremo nella sezione giovani nel 2006.

In ambito discografico nel 2002 firma il suo primo contratto discografico con la Warner Music Italia e nel 2003 entra in studio per incidere il disco di debutto “Storie di chi vince a metà” che uscirà a febbraio 2004 preceduto dal singolo radiofonico “Viaggio libero”. In ottobre esce il secondo singolo intitolato “Uomo in fuga” che viene scelto dalla Fondazione Marco Pantani Onlus per rappresentare qualsiasi manifestazione ufficiale riconducibile al ciclista, come colonna sonora del sito ufficiale e per la promozione di ogni attività benefica. Di “Uomo in fuga” è stato girato anche un video (sempre col regista Gaetano Morbioli) nel quale, oltre a Riccardo e ad altre comparse ci sono immagini del pirata durante alcune delle sue gesta ormai diventate leggenda. Il 30 Maggio 2008 viene pubblicato il nuovo album dal titolo “Ho preso uno spavento”, il suo secondo lavoro discografico.

Nel 2010 una sua versione del brano “It’s hard to be a saint in the city” di Bruce Springsteen viene inclusa nel cd “For You, a tribute to Bruce Springsteen”, una raccolta di brani del rocker americano tutti rivisitati da artisti italiani per l’etichetta Route 61.
Ha passato gli ultimi anni tra molti concerti e soprattutto dedicandosi alla scrittura del nuovo album “Faccia” che uscirà il 6 aprile 2018 e che presenterà in questa occasione.

  • DOVE LO VEDREMO: Loft, Trieste
  • QUANDO: sabato 28 aprile 2018

______________________________

I protagonisti 2018: J Tommasini & Johnny Staxx

J TOMMASINI & JOHNNY STAXX

  • DOVE LI VEDREMO: Loft, Trieste
  • QUANDO:giovedì 26 aprile 2018

Un inedito duo composto da due musicisti triestini eccezionalmente per l’occasione!

Jacopo Tommasini (aka J Tommasini), classe 1994, fin da giovanissimo partecipa alle jam session nella sua città natale, Trieste. Dal 2011 inizia a suonare nei vari festival europei tra Francia, Germania, Austria e Croazia con diverse formazioni.
Nel 2013 registra con i Brazos – Black Suit Trio l’omonimo EP, qualche mese dopo con i Ressel Brothers incide l’album “To Milk A Duck”. Successivamente vince il premio come miglior chitarrista partecipando all’Opening Band, concorso rivolto ai gruppi triestini.
Nell’ ottobre 2017, viene menzionato dall’associazione francese Art’Hemis Prod come “scoperta del mese”.
Vanta collaborazioni live con Bob Margolin, Eric Guitar Davis, Willie Nile, Jake Clemons, Guy Davis, W.I.N.D., Enrico Crivellaro, Jimi Barbiani, Luca Giordano, Heggy Vezzano, Max Debernardi, Oscar Bauer, Mike Sponza e molti altri.

Sarà accompagnato al piano da Giovanni Vianelli (aka Johnny Staxx), grandissimo pianista triestino con anni di carriera alle spalle e vari tour con Angelo Branduardi. Noto a Trieste per la militanza nella S.I.P. Band e per essere il direttore artistico del progetto “Canto Libero – omaggio a Battisti & Mogol” che da alcuni anni sta girando con enorme successo i teatri d’Italia.

  • DOVE LI VEDREMO: Cafè Rossetti, Trieste
  • QUANDO: domenica 29 aprile 2018

______________________________

 

I protagonisti 2018: Cheap Wine

CHEAP WINE

  • DOVE LI VEDREMO: Cafè Rossetti, Trieste
  • QUANDO: domenica 29 aprile 2018

 

 

Una delle band indipendenti italiane più longeve!

I Cheap Wine sono attivi dal 1997 e vantano la più lunga ed intensa storia di autoproduzione mai realizzata in Italia nell’ambito della musica rock. 12 album alle spalle, gratificati dai grandi consensi del pubblico e della critica specializzata, centinaia di concerti in Italia e all’estero, tante canzoni trasmesse da numerose emittenti radiofoniche in Europa e negli Stati Uniti hanno reso inossidabile la reputazione dei Cheap Wine, da molti considerati la più grande rock’n’roll band italiana. Ed è proprio la dimensione live il punto di forza dei Cheap Wine, che sul palco riescono ad esprimere appieno tutta la potenza del loro sound chitarristico, capace di sintetizzare, attraverso una lettura del tutto personale, 50 anni di musica rock. Energia allo stato puro, unita ad una padronanza tecnica straordinaria: un concerto dei Cheap Wine è sempre qualcosa di imperdibile.

  • DOVE LI VEDREMO: Cafè Rossetti, Trieste
  • QUANDO: domenica 29 aprile 2018

______________________________

I protagonisti 2018: Matthew Lee

MATTHEW LEE – “The genius of rock ‘n’ roll”

  • DOVE LO VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: lunedi 30 aprile 2018

Uno degli ospiti di punta di questa edizione sarà il giovane pianista che la stampa internazionale ha definito “The genius of Rock’n’Roll”!

Uno straordinario performer, pianista e cantante innamorato del Rock’n’roll, che nonostante la giovane età ha già sulle spalle circa 1000 concerti. Matthew Lee il cui vero nome è Matteo Orizi ed è nativo di Pesaro, ha suonato in tutta europa: Italia, Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Slovenia, Svizzera, e si è inoltre esibito negli Stati Uniti ed in Africa. Il Cincinnati Blues Festival in Ohio (USA), il Summer Jumboree Festival (Senigallia, Italia), Musicultura (Recanati, Italia),il Festival di Sao Vincente (Capoverde); Motor Show di Bologna; Musikmesse di Francoforte; Blues on the farm (UK); il Capodanno 2005 a Roma (davanti a 150.000 persone), Linton Festival(UK), Cornbury Festival (UK), Festival Internazionale di Hammamet (Tunisia) sono solo alcune delle importanti manifestazioni a cui Matthew Lee ha partecipato. La stampa internazionale gli ha dedicato importanti recensioni definendolo “The genius of Rock’n’Roll”, Matthew infatti ripropone atmosfere rockabilly e perfomances alla Jerry Lee Lewis nei suoi trascinanti spettacoli live. Oltre ad essere uno straordinario interprete, si sta facendo apprezzare anche come autore. Ha da poco finito di registrare il suo nuovo disco “Piano Man” uscito a febbraio con pezzi inediti e cover. Nello stesso periodo è partito per un tour iniziato al Blue Note di Milano e che lo porterà di nuovo in giro per il mondo.

In questo nuovo spettacolo, Matthew si divertirà anche a fondere le sue radici rock’n’roll con le sue radici italiane….. il risultato è che tutta una serie di classici della canzone italiana, verranno rivisti, stravolti, reinventati da Matthew Lee proprio in chiave rock’n’roll…..
Ma non solo, nella scaletta ci saranno anche i grandi classici americani, brani inediti ed un sacco di sorprese come ormai Matthew ci ha abituato da tempo.

Uno show, da non perdere, divertente, elettrizzante, superenergico e soprattutto unico!

  • DOVE LO VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: lunedi 30 aprile 2018

______________________________

I protagonisti 2018: Blood Brothers – The Bruce Springsteen Show

BLOOD BROTHERS – The Bruce Springsteen Show

  • DOVE LI VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: sabato 28 aprile 2018

Una delle migliori tribute band a livello europeo e per l’occasione eseguiranno un setlist molto orientata al ’78 … e non diciamo altro!

I Blood Brothers nascono da un’idea di Francesco Zerbino (voce e chitarra), che dopo essersi diplomato al conservatorio in Percussioni ed aver girato il mondo come batterista, decide di dare inizio a un progetto che va oltre la riproduzione precisa di suoni e movenze tipiche di una tribute band, un progetto che oltre alla ricerca dei suoni e allo studio accurato dei testi, trasmetta forza, sentimenti e passione che gli spettatori possano ricordare a lungo. Inizia così un percorso speciale, che porta questi 8 ragazzi a vivere una sinergia unica che trasforma ogni gesto in un momento magico da condividere con il pubblico che diventa puntualmente “uno di loro”, proprio come accade ai concerti del Boss. La band in poco tempo è infatti diventata una delle più attive e quotate nell’intero panorama europeo!
Il repertorio propone i classici senza tempo tratti dagli album che hanno scritto la storia del Rock come Born To Run, Born In The Usa, Nebraska, The River, Darkness on The Edge of Town, senza tralasciare i più moderni The Rising o Wrecking Ball.
I brani sono eseguiti a ripetizione, carichi come se ogni concerto fosse il primo e l’ultimo con attenzione ai particolari come strumentazione e disposizione scenica per vivere una vera e propria Springsteen Night.
“Questa è la musica che ci fa stare bene” è il messaggio dei Blood Brothers “e se rimarrete con noi fino alla fine, capirete il perché!”.
Il motivo lo si intuisce subito, lo show è coinvolgente e si rimane con loro ben oltre la fine del concerto, consapevoli di aver condiviso un’esperienza unica. Un’esperienza che fa stare bene.

  • DOVE LI VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: sabato 28 aprile 2018

______________________________

I protagonisti 2018: Cristina Donà

CRISTINA DONÀ (acoustic duo)

  • DOVE LA VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: venerdì 27 aprile 2018

Per la prima volta arriva a Trieste Cristina Donà, una delle cantautrici italiane più apprezzate. Più di vent’anni di carriera alle spalle, fatti di otto album in studio, Targhe Tenco, Premio De André, Premio Bindi alla carriera, Festival di Sanremo (anche come autrice per altri cantanti), ma soprattutto un percorso di qualità artistica e raffinatezza di scrittura che le hanno garantito un pubblico sempre appassionato e fedele. Nei primi anni Novanta calcò per la prima volta un palco, in apertura di un concerto degli Afterhours. Sarà proprio il leader degli After, Manuel Agnelli (oggi noto anche per il ruolo di giudice a “X Factor” e per una trasmissione tutta sua, “Ossigeno” su Rai 3) a produrre il primo disco della cantautrice lombarda, “Tregua” (Targa Tenco nel 1997). Robert Wyatt, entusiasta, lo inserì tra i suoi dischi preferiti dell’anno sull’influente mensile britannico “Mojo” – con il fondatore dei Soft Machine la Donà avrà poi modo di collaborare (anche in una delle canzoni più amate dal suo pubblico: “Goccia”). Un esordio esaltante che segna l’inizio di un’importante carriera: viene salutata come “la P.J. Harvey made in Italy” e di certo non teme confronti con le songwriter di fama mondiale, più volte avrà anche occasione di aprire per Patti Smith. Tra i suoi ascolti giovanili Bruce Springsteen (con cui condivide il giorno di nascita), i Beatles, Joni Mitchell… Del Boss, sua passione da sempre, ha spesso eseguito delle cover e nel 2003 la Mondadori ha pubblicato il libro, con allegato DVD, “God Less America”, insolito diario di viaggio di Cristina Donà e dello scrittore/giornalista Michele Monina alla ricerca dell’America cantata da Bruce Springsteen. L’anno scorso la cantautrice lombarda ha tagliato un traguardo importante, quello dei vent’anni di carriera. Nel 1997 veniva infatti pubblicato il suo folgorante album di debutto: «Voglio festeggiare l’affetto che il pubblico mi ha riservato a partire dal mio primo album; l’accoglienza che ebbe subito, appena uscito; l’influenza che “Tregua” e la mia musica hanno avuto su molti artisti delle nuove generazioni». Per questo specialissimo “compleanno” Cristina ha pensato di confezionare un regalo prezioso: un cd in cui altri artisti reinterpretano i brani del suo primo album (tra questi anche la triestina Chiara Vidonis) e un tour dedicato,  con live incentrati principalmente su “Tregua” ma che non mancheranno di stupire e ammaliare, arricchiti da cover insolite di grandi artisti italiani ed internazionali con le quali Cristina ama da sempre cimentarsi

  • DOVE LA VEDREMO: Teatro Miela, Trieste
  • QUANDO: venerdì 27 aprile 2018

Intervista a Bill Toms

 

La seconda serata della sesta edizione del festival Trieste Calling The Boss è ospitata dal Teatro Miela, stasera a partire dalle 20.30; headliner sono i riminesi Miami & the Groovers e, dagli USA, Bill Toms Band.
L’apertura è affidata a tre formazioni triestine che proporranno personali versioni delle canzoni di Springsteen: The Enema Bandits Play The Music of Frank Zappa, che – come suggerisce il nome – sono un progetto tributo a Zappa, ma per l’occasione si cimenteranno con la E Street Band, i Road Junkers con il loro hard and blues sanguigno e i Grinders, rockers con all’attivo un album intitolato “Beer on Venus”.

I Miami & the Groovers sono una delle rock band indipendenti più apprezzate e seguite in Italia, molto amati dal pubblico triestino: dal 2006 si sono esibiti in città con cadenza quasi annuale. Fondati nel 2000 da Lorenzo Semprini, leader, autore e cantante, hanno prodotto quattro album in studio, un box live cd/dvd, due ep, ricevendo ottime critiche. La vena bluesy di Alessio Raffaelli (piano e fisarmonica), le chitarre Clash di Beppe Ardito, la ritmica solida di Marco Ferri (batteria) e Luca Angelici (basso) insieme alla voce, armonica e chitarra di Semprini sono un mix esplosivo in concerto.

Bill Toms è l’ex chitarrista degli Houserockers, la storica band di Joe Grushecky che spesso ha accompagnato Springsteen (nel ’95 il Boss ha anche registrato e prodotto un cd del gruppo), ma anche Bob Dylan e Stevie Ray Vaughn. L’artista americano propone un mix di soul, blues e rock’n’roll suonato con grande passione ed è accompagnato dall’amico Phil Brontz al sassofono («è un performer dinamico, uno dei musicisti r’n’r più naturalmente dotati», dice Toms), e da due pilastri inamovibili delle sue esperienze italiane ed europee, Simone Masina al basso e Antonio Perugini alla batteria. La stessa formazione aveva suonato a Trieste in Piazza Verdi a luglio 2015, racconta Toms: «Ricordo la vista del mare e tanto divertimento, un pubblico attento, pieno d’anima: è stato uno scambio alla pari, abbiamo dato e ricevuto molto in quel concerto estivo nella vostra città».

Un legame speciale con l’Italia…
«Conosco parecchi artisti italiani e, infatti, due di loro sono nella mia band. Nel vostro paese ho sempre trovato cibo fantastico, gente ospitale, persone che ci hanno fatto dono del loro affetto sincero».
Il concerto al Miela?
«Questa sera avremo anche il nostro pianista/tastierista da Pittsburgh che non sempre è con noi in tour, e quindi abbiamo potuto aggiungere in scaletta alcuni brani che non possiamo suonare quando lui è assente».
Ha annunciato l’uscita di un nuovo album per il 2017.
«Uscirà ad ottobre un disco di Bill Toms and Hard Rain (featuring The Soulville Horns), il titolo sarà “Good For My Soul”, un buon concentrato di musica rhythm and blues americana».
La sua storia si intreccia, musicalmente e personalmente, con quella di Springsteen.
«Parlare di Bruce sarebbe lungo: tanti aneddoti, troppi per riassumerli. Ho sempre avuto un forte legame con lui, tutte le volte che abbiamo suonato assieme. Da lui ho imparato come il mio desiderio di mettermi in vera connessione con il pubblico possa essere canalizzato con la mia voce».
Come passa il tempo libero in tour?
«Mi piace sedere nei bar e caffè locali e cercare di capire, osservandoli, i personaggi che vi gravitano attorno. Ho scritto un sacco di canzoni così».
È in pista da tanti anni, come ha vissuto i cambiamenti del mondo musicale?
«Quando ho esordito era davvero dura immaginare di incidere un disco senza avere un’etichetta. Oggi tutti usano i computer per fare tutto: certo, creano grandi possibilità ma al tempo stesso ci sono in circolazione molte meno canzoni “stellari”. Bisogna scremare molto di più e anche la creazione più meritevole si può perdere nella mischia. Può essere davvero frustrante».
Un consiglio ai giovani?
«Direi loro di imparare dagli innovatori, da chi ha cominciato un genere: devi capire Chuck Berry per suonare rock and roll. Devi capire Charlie Patton per vedere il blues. Aretha Franklin per sentire il soul».
Difficoltà e soddisfazioni di una vita dedicata alla musica?
«La parte più difficile del mio lavoro è trovare il modo di proporre la musica che davvero sento dentro. Andare al nocciolo dell’onestà. È dura perché devi svelare molto di te stesso. La parte migliore è quando ci riesci e la connessione con il pubblico è autentica».

Un messaggio al suo pubblico? 
«Non abbiate timore: ballate, cantate, applaudite e soprattutto emozionatevi».

La rassegna organizzata da Trieste is Rock continua domani, sempre al Miela, con la leggendaria Treves Blues Band, Graziano Romani e in apertura Frank Get & Anthony Basso. Domenica doppio appuntamento, alle 15 il concerto gospel alla Chiesa Evangelica Luterana e dalle 20.30 all’Ausonia con The Springstreet band, The Mons, Brazos Black Suit Trio. Quinta e ultima giornata lunedì 1 maggio dalle 12 all’Ausonia con The Wooden Brothers, On The Road, Powlean e in serata Francesco Piu e Nashville&Backbones.

Elisa Russo, Il Piccolo 28 Aprile 2017

[ENG] Trieste Calling the Boss 2017

The “Trieste Calling the Boss” is a festival born to celebrate the arrival of the star Bruce Springsteen in Triest in 2012 and it takes place once a year and every year there are always more artists and news: 5 days of music and special events with Boss’ fan from all Italy and abroad!
Rock, Blues, folk, gospel and a lot of Bruce’s Music! We have got everything in this edition that is going to break a record and it will take place in Triest from April 27th to May 1st.

Join the party!

 

DAY 1

Thursday, 27/04/17

“Come on, we gotta keep on dreaming”

The sixth edition of “Trieste Calling the boss will be inaugurated in a brand new location: the Serra Hub in via Economo, a new reality but yet a reference point for live music in the city. The night will have a clear folk and songwriter mood with a first set dedicated to personal remakes of Bruce Springsteen songs and then we will move on to rock and rockabilly with Daniele Stallone & His Loud Roll Shuffle for the grand finale.

H. 20.30 @ Serra HUB, Via Economo 12/1 Trieste

FREE ENTRY

 

ACOUSTIC BOSS – tribute set

a few artists will play some Bruce Springsteen’s songs

 

HEADLINER

– DANIELE STALLONE & HIS LOUD ROLL SHUFFLE (from Gorizia)

Band founded in 2010 by Daniele Stallone and Norby Violano with more than 100 live concerts experience in Europe and in America, they bring to life again the 50s sound through the great hits of that time and their own original songs in that same style. In 2014 they won European “Rockabilly Rumble in Pullman City” contest so they got the chance to play as oversea guests at Rockabilly Rumble in Philadelphia. In 2016 they released “Endless Wanderer” a 13 tracks concept album on leaving all behind and start again. So get ready for a final from the 50s sound, with blues and country influences, to the funky elaborate vivaciousness of the 70s.

 

 

DAY 2

Friday 28th April 2017

“Come on, we gotta keep the fire burning”

The second night will be definitely more rock, with a touch of hard and blues. Three bands form Triest are going to warm up well the public, and then they will leave the stage to Miami & and the Groovers from Rimini, yet long time idols, and to the return in Triest of the Bill Toms Band after a great concert in Piazza Verdi two years ago, an artist who shared the stage with Bruce Sprigsteen in New Jersey and recalls his mood thanks to the wonderful sound of the sax player Phil Brontz.

 

H 20.30 @Teatro Miela – Piazza Duca degli Abruzzi 3, Triest

 

ELECTRIC BOSS Tribute set

a few artists will play some Bruce Springsteen’s songs

 

HEADLINER

– MIAMI & THE GROOVERS (from Rimini)

Emilia Romagna is the cradle of many definitely rock artist and bands, and among these we found the Miami and the Groovers, one of the most loved and followed indie rock band in Italy. Founded in 2000 by Lorenzo Semprini, leader, songwriter and singer, they released four studio album (“Dirty Roads” 2005, “Merry go round” 2008, “Good things” 2012, “The Ghost King” 2015), one box live cd/dvd (“No way back” 2013), two ep (“Are you ready?” 2008, “Biancorosso” 2011), getting really good reviews and a good number of passionate fans. The bluesy mood of Alessio Raffaelli ( piano and accordion) guitars by Boris Casadei, the solid rhythm of Marco Ferri ( drums), together with the voice, the squeezebox and the guitar of Lorenzo Semprini will offer an explosive live mix.

– BILL TOMS (from USA)

It is difficult to find on the American East Coast a more powerful and sharp rock band than the Bill Toms’ one. Former guitarist in the Houserockers (historical band of Joe Grushecky who often played with Bruce Springsteen). Bill Toms comes back loudly to Triest (after July 2015 in Piazza Verdi) with his mix of soul blues and foundry rock. His shows are full of enthusiasm and passion, together with his friend Phil Brontz at the sax, but also with two frim columns of his Italian and European experiences: Simone Masina at the basses and Antonio Perugini at the drums. Toms is a real frontman, honest and fully dedicated to his art. It is difficult to go home from his show without a smile on the face.

 

 

DAY 3

Saturday 29th April 2017

“Come on, we gotta keep the light burning”

The most old school rock’n’roll night: two points of reference of the Italian rock/blues history will step up on Miela Theatre the stage: Graziano Romani with the world premiere of his new album Soul Cusader Again: the songs of Bruce Springsteen and Fabio Treves who will travel through 40 years of his career. To open the show Frank Get from Triest and Anthony Basso from Friuli in a original acustic duo.

 

H 20.30 @Teatro Miela – Piazza Duca degli Abruzzi 3, Triest

 

HEADLINER

– GRAZIANO ROMANI & BAND (from Reggio Emilia)

Rock songwriter from Casalgrande is renowned from the 90s as “absolutely best rock & soul voice
In the Italian musical scene”. Leader, voice and founder of the Rocking Chairs, he released 22 album totally, including the latest “Soul Crusader Again: the songs of Bruce Springsteen”, a new chapter in which he arranged in soul version the most hidden gems in the Boss’ discography and that he will offer in offer in world premier just at Miela Theatre. Graziano, besides working with Megajam 5, Souldrivers su tutte, and “Il Gruppo Misterioso “ with Elio e le Storie Tese , has been one of the rare Italian artists of this branch to get real trust abroad, even sharing the stage with Willy Deville and Ian Anderson. In 1987 he was the first Italian to record a Bruce Sprigsteen cover (“Restless Night”), the only European artist to be present in both Bruce world tribute and the absolutely first to dedicate a whole album to his colleague from Freehold ( “Soul Crusader”, 2001)

– TREVES BLUES BAND (from Milano)

Fabio Treves, known as “the Lambrate Puma”, from 1974 travelled all over Italy and the world to raise the flag of Italian Blues. He worked with many blues legends as come Chuck Leavell, Mike Bloomfield, Roy Rogers, Dave Kelly, Willy DeVille, John Popper, Warren Haynes e many others and he has been the only Italian artist to have played with the great genius Frank Zappa. In 2014 TBB celebrated his 40 years with a tour in theatres ended up in Auditorium in Milan in front of more than 1000 spectators, a real musical event enhanced by the participation of musician friends of the Puma, such as Eugenio Finardi, Stef Burns, members of the Elio e le Storie Tese band and Paola Folly. His picture appeared in the Rolling Stones magazine in February 2015 entitled “the 100 faces of Italian music.” The same year la TBB supported the Deep Purple in their Italian Tour and outstanding openers in Bruce Springsteen concert in Circo Massimo, Rome 16th July.

 

 

DAY 4

Sunday 30th April 2017

“i wanna see you smile”

During the afternoon the second edition of C’mon rise up, the suggestive and moving event inside a church with a gospel choir accompanying artist on rock music. In the night, time for the tribute band that this year will see the return of the Sringsteen Band from Turin, and with them the youngest Mons from Turin, and the local Idol Brazos Black Suit Trio.

 

THE LAST NIGHT

H. 20.30 Ausonia Beach Club, Riva Traiana 2, Trieste

Mandatory drink 7 euro
Free entry between from 20 to 20.20

 

HEADLINER

– THE SPRINGSTREET BAND

A tribute band from Turin made of eight elements of high visual and sound impact, a voice that recalls the 70s Springsteen. A piano and a Hammond do justice to the atmosphere created by the E-Street Band. Rhythm session made by bass and drums are the beating heart of the Boss Rock. Three guitars alternate in sensational solos with finesse and maniacal research of the perfect sound. A tenor sax remembers both for dimension and tone Clarence Clemons of the 70s/80s. They had the honor to play with Vini Lopez, the first drummer of the E-Street Band! There is no best way to go back with the mind and body to great live concerts of Bruce Springsteen & E Street Band: they will play indeed, integrally and following the track list the album “Born to Run” of 1975 and “Born in the USA” of 1985, together with other historical songs.

 

 

DAY 5

Monday 1st May 2017

“Come on dream on, dream baby dream”

Ending day in great style: food and music! And what a music: the first of May grill by the sea will accompany a real festival inside the festival, local artist of national importance will create the perfect musical score. Because in the Trieste Calling the Boss every day you have great surprises!

H. 12.00 Ausonia Beach Club, Riva Traiana 2, Trieste

ROCK ‘N’ GRILL

 

TICKETS:

Saturday 28th April 2017 – TEATRO MIELA

TRIESTE IS ROCK members: pre-sale € 5,00, full price €8,00
Not Members: € 8,00
SPECIAL OFFER UNDER 25: for those who were borned from 01/01/1992 € 3,00 until h. 20.45. Sold only at theater’s ticket office.

Saturday 29th April 2017 – TEATRO MIELA

TRIESTE IS ROCK members: pre-sale € 10,00 , full price € 12,00
Not Members: € 12,00

Sunday 30th April 2017- CHIESA EVANGELICA

TRIESTE IS ROCK MEMBERS € 12,00
Not Members: € 14,00

Sunday 30th April 2017- AUSONIA BEACH CLUB

Mandatory drink 7 euro
Free entry between from 20 to 20.20

Monday 1st of May:

Until h. 15: entrance reserved only for those who have lunch:
– Meat Grill: mixed meat + dessert + beer 0,40: € 20
– Vegetarian Grill: grilled vegetables + omlette + dessert beer 0,40: € 20
– Baby Grill: cevapcici + French fries + soft drink: € 12,00

Reservation Recommended to have guarantee a place: Associazione.tsrock@gmail.com

After h 15.00: free entry

 

PRE-SALES

  • Trieste is Rock offices via Crosada 3, Trieste (Monday and Thursday 17.00-19.00 Tuesday 11.00-12.00)
  • Ticketpoint Corso Italia 6/c Trieste

 

Only for concert in Teatro Miela:

  • Radioattività: via campo marzio 6, Trieste
  • Miela Ticket Office
  • online:  www.vivaticket.it

I protagonisti 2017: The Wooden Brothers

Lo sappiamo che sentivate la mancanza dei nostri annunci, abituati al ritmo degli scorsi mesi! Quindi proseguiamo con gli ultimi colpi in canna:

THE WOODEN BROTHERS

I Wooden Brothers nascono a Torino nell’autunno del 2014 da un’idea di Renato Tammi e Antonio Tedde, che oltre ad essere amici di lunga data suonano insieme in parecchie tribute band, ormai presenti da diversi anni nel panorama italiano, che spaziano da Bruce Springsteen, ai Rolling Stones. Il progetto Wooden Brothers si discosta però dall’idea di cover band, l’intenzione principale è infatti la proposta di materiale inedito, brani personali che si potrebbero definire Folk’n’Roll, difficili però da incasellare in un genere poiché le influenze oltre ad essere spiccatamente folk hanno derive blues, ma c’è anche molto del country e del rock’n’roll.
A settembre 2016 è arrivato l’esordio discografico con un disco composto esclusivamente da canzoni scritte e arrangiate dai membri della band col supporto dell’etichetta indipendente GoodLuck Factory.

  • DOVE LI VEDREMO: Stabilimento Balneare Ausonia, Trieste
  • QUANDO: lunedì 01 maggio

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi